GROTTE DI CASTRO
grottedicastro
DESCRIZIONE

Paese dalle antiche origini, Grotte di Castro fu, in epoca etrusca, centro di primaria importanza in quello che adesso viene definito la ‘Civita’ (Città di Tiro), una vasta superficie pianeggiante leggermente in pendio verso il lago, elevata sopra una rupe.

L’origine del nome

L’antico insediamento rimase deserto forse già dal VIII sec. d.C., le devastazioni longobarde spinsero gli abitanti in fuga verso un luogo più sicuro, che divenne dimora dell’attuale paese Grotte di Castro. Da questo avvenimento prese il nome il borgo. Gli abitanti in fuga si rifugiarono nelle grotte già esistenti e, in parte, appositamente scavate nella rocci tufacea, da qui l’appellativo “Castrum Criptarum”.

Durante il medioevo Grotte passò sotto il dominio di Orivieto e, in seguito al saccheggio che subì da parte di Arrigo VII, nel 1186 venne fortificato con la costruzione di una cinta muraria, dando al paese l’assetto di un vero e proprio castello.

Nel XVI sec. Grotte entrò a far parte del Ducato di Catro. La città connobe un periodo di prosperità e sviluppo urbano durante il dominio di Farnese, tra cui la costruzione del Palazzo del Vignola che attualmente ospita il Museo Civita.

Testimonianze etrusche

Una visita alla scoperta delle terre degli etruschi, attraverso la conoscenza del territorio, visitando Museo Civita e proseguendo lungo la strada Gradolana, ammirando la Necropoli di Vigna la Piazza, Centocamere e Pianezze, quest’ultima è l’unica visitabile.

Basilica Santuario Maria SS. del Suffragio e festeggiamenti

Tra i capolavori architettonici che decorano l’intero borgo ricordiamo la Basilica Santuario Maria SS. del Suffragio progettata dall’Architetto Girolamo Rinaldi, in stile barocco, conserva numerosi capolavori pittorici, affreschi ed opere scultoree pregevoli. Nei sotterranei della chiesa, ricchi di cunicoli, è ospitata un Museo di Arte Sacra.

La Madonna del Suffragio viene festeggiata solennemente ogni dieci anni. In quell’occasione avviene la “discesa” della statua che poi viene portata in processione per le strade della cittadina addobbate con composizioni floreali.

La spiaggia di Grotte di Castro

Grotte di Castro dispone di circa 800 metri di spiaggia, pur non affacciandosi direttamente sulle rive del lago.

Comune di Grotte di Castro
Piazza G.Marconi 6
01025 Grotte di Castro (Vt)

Tel. 0763-798002
Fax 0763-797172
comunegrottedicastro@tin.it

www.comune.grottedicastro.vt.it

DOVE DORMIRE
Case vacanze La Spinetta

Case vacanze La Spinetta

Casa vacanze La Spinetta è situata a San Lorenzo Nuovo, in Lazio, tra Saturnia ...
Casina Pian Di Monetto

Casina Pian Di Monetto

La Casina Pian Di Monetto si trova nell'area di Montefiascone e offre una ...
DOVE MANGIARE
Ristorante La Francigena

Ristorante La Francigena

Il Ristorante La Francigena offre un'atmosfera intima ed accogliente. Nella ...
Ristorante Il Pinzale

Ristorante Il Pinzale

Presso il ristorante Il Pinzale, a Bolsena, il menù è la quintessenza del ...
PROSSIMI EVENTI

Prenota subito il tuo alloggio

Don`t copy text!
BolsenaLand